Ristorante “Armonì”, dove la tradizione gastronomica di Napoli diventa gourmet

Ristorante “Armonì”, dove la tradizione gastronomica di Napoli diventa gourmet

Il Ristorante Armonì, con sede in Corso Umberto 1 a Pozzuoli, è il locale in cui la tradizione si fonde con il mondo dell’alta ristorazione. Ciò è possibile grazie alle piccole, grandi rivisitazioni, pensate e create dal suo chef e proprietario, il signor Mariano Armonia. Per esaltare al meglio il suo ricco ed elaborato menù, Armonì sarà protagonista dell’evento Cena a quattro mani con lo Chef mercoledì 13 marzo alle ore 20.30

Il ristorante di Mariano Armonia non si definisce semplicemente tale, bensì una trattoria gourmet.

L’obbiettivo è quello di valorizzare i piatti che hanno segnato la cultura gastronomica partenopea con accorgimenti tecnici capaci di esaltare l’esperienza di degustazione degli stessi.

Come nasce Armonì

Il locale nasce dalla volontà di Mariano Armonia e Giovanni Russo. Sono da sempre legati da un rapporto di forte amicizia, che trova origine tra i banchi di scuola. 

La fusione delle loro personalità diventa fin da subito il motore che alimenta il loro operato, quello stesso che li porta a proporre un menu composto dai grandi classici della tradizione di Napoli, ma in una chiave moderna e proiettata verso il mondo gourmet

Da un lato c’è Mariano, uno chef consolidato, con molti anni di carriera alle spalle e tanta esperienza con la cucina popolare e tradizionale del territorio. Dall’altra c’è Giovanni, un imprenditore che conosce bene il mondo del marketing, come quello del buono cibo.
Il progetto pensato da due soci è molto ambizioso: il desiderio è infatti quello di trasformare Armonì in un vero e proprio brand, con sedi sia in Italia che all’estero.

Il menu

Ristorante Armonì propone una cucina tipicamente napoletana. I piatti offerti, nonostante rappresentino la tradizione locale, vengono proposti e rielaborati in chiave moderna

Aspetto fondamentale è che dietro al concetto di valorizzazione e di contemporaneità di Armonì non c’è solo il sapore dei piatti, ma anche e soprattutto il servizio.

Questi ultimi vengono infatti proposti in modo elegante e raffinato, al contrario di quanto invece accade in locali come le classiche trattorie ed osterie.  

Inoltre ogni preparazione è realizzata con materie prime di alta qualità, a partire dalla pasta che proviene dal Pastificio Cacciapuoti, gestito da generazioni a livello familiare con grande passione ed esperienza.

Il cavallo di battaglia del Ristorante Armonì

Tra i piatti più iconici e rappresentativi del menu del Ristorante Armonì troviamo la pasta allo Scapariello. È un piatto povero, nato proprio tra i vicoli della Napoli di un tempo, preparato per lo più con ciò che avanza a casa. Chiamato così perché legato al compenso degli scarpari napoletani che giravano casa per casa ad aggiustare le scarpe, i quali venivano pagati appunto anche coi formaggi vari con cui si realizza oggi il piatto. O forse erano le mogli di questi scarpari a cucinare lo Scarpariello, ma si sa, le leggende sono fatte per rimanere tali. 

Il sugo di questo primo è composto da ingredienti semplici. Si parte dai pomodorini, i quali vengono lasciati appassire in padella, insieme all’olio extra vergine d’oliva e all’aglio. Questi vengono poi insaporiti dal basilico fresco, e nella mantecatura finale con la pasta dal Pecorino Romano e dal Parmigiano.

A distinguere la loro versione da tutte le altre sono però i piccoli, ma importanti dettagli. Da Armonì infatti la Pasta allo Scarpariello è servita con una riduzione cremosa di Parmigiano Reggiano, una spolverata di buccia di pomodoro disidratato e una cialda di Parmigiano croccante.

La Cena a quattro mani con lo Chef del 13 marzo 

L’evento Cena a quattro mani con lo Chef, che si terrà presso il locale mercoledì 13 marzo alle ore 20.30, consiste nella collaborazione straordinaria tra due pesi massimi della ristorazione campana: lo chef Mariano Armonia Domenico Savio Pezzella, quest’ultimo executive chef dei ristoranti Sohara Luxury Club e del Demodé Cool Restaurant, rispettivamente al Lido di Licola e a Marina di Varcaturo, già reduce dal primo showcooking di Azzurro Pozzuoli 2023 con la zuppa di pesce azzurro rivisitata.

L’idea di creare l’evento nasce da un’amicizia di lunga data, nonchè da una profonda stima reciproca e dall’ammirazione per le rispettive carriere professionali. I clienti avranno modo di gustare i piatti della tradizione partenopea, rivisitati dal genio dei due maestri ai fornelli.

A questa serata seguirà un prossimo evento, che vedrà il signor Mariano ospite del ristorante Sohara, al fine di offrire, con il contributo del collega, un altro menu altrettanto degno di nota, ricambiando idealmente il favore.

Ristorante Armonì è il luogo ideale per tutti coloro che amano il buon cibo della tradizione di Napoli, fatto di ingredienti semplici ma che, miscelati con sapienza, hanno dato un valore inestimabile alla Storia gastronomica di questa città. 

Ma ciò che ha reso importante Armonì non sono solo i piatti proposti, bensì la passione di Mariano verso il mondo della buona cucina. 

Perchè sia sa, il talento di un grande chef ci rende tutti un pò archeologi: ogni dettaglio da lui creato è per noi una grande scoperta e ogni scoperta accresce il nostro sapere, sorprendendo le nostre menti e arricchendo la nostra esperienza.

13 Marzo 2024 

Eleonora Zizzi

Articoli recenti